L'approccio di Business Up allo sviluppo d'impresa delle PMI

By 19 October 2018 Crescita aziendale

Le metodologie di gestione aziendale, così come sono scritte nei manuali, sembrano spesso riferirsi solamente alle grandi organizzazioni, dove la divisione dei ruoli è estremamente strutturata, vi sono chiari appuntamenti di definizione strategica e le decisioni vengono prese da manager formati nelle migliori business school.

Questa impressione, tuttavia, non trova riscontro nella realtà. Anche le piccole e medie imprese, infatti, potrebbero trarre vantaggio da queste metodologie, avvalendosi del supporto di professionisti per sopperire alla mancanza di competenze interne sul tema. Business Up si pone proprio l’obiettivo di favorire lo sviluppo di tali aziende, lavorando su uno o più assi principali, tra cui strategia, governance, operatività. Proviamo ad analizzarli uno per uno.

Costruire una strategia

La strategia si compone, per sua natura, di una serie di azioni rivolte al medio-lungo periodo e va a definire degli obiettivi di ampio respiro, da cui dipendono poi tutte le decisioni operative. Costruire una strategia per lo sviluppo d’impresa vuol dire non solo definire degli obiettivi finanziari, misurabili nei valori di bilancio, ma anche e soprattutto definire la missione dell’azienda e i diversi ruoli, manageriali e operativi.

Degli obiettivi chiari, insomma, che serviranno all’imprenditore, ai manager e poi a tutti i dipendenti per sentirsi più motivati, parte di una squadra che sa come andare a vincere la partita.

Il supporto di Business Up nella definizione strategica si compone di un’analisi esterna e di un’analisi interna. Nel primo caso si tratta di approfondire il mercato in cui l’azienda opera, i principali competitor, quali sono le opportunità e le minacce all’orizzonte. Nel secondo caso si entra dentro i meccanismi della specifica impresa, per identificare i punti di forza, gli asset di maggior valore, ma anche i punti di debolezza e gli spazi d’innovazione.

Valuta con noi le opportunità di sviluppo della tua impresa. Richiedi subito un check up specifico!
Strutturare la governance

Nelle piccole aziende, in particolare quelle a gestione familiare e di lunga tradizione, si tende a fare confusione tra tre ambiti che invece dovrebbero rimanere sempre distinti: la famiglia, il controllo dell’azienda e la direzione aziendale. Nonostante l’imprenditore possa entrare in tutti e tre questi aspetti, deve essere lui il primo ad aver ben chiaro l’importanza di queste divisioni.

A tal proposito, Business Up si occupa di guidare un vero e proprio processo di definizione della Corporate Governance. Una volta che i ruoli sono ben chiari, è necessario definire delle scadenze annuali di conduzione strategica e operativa, condotte dal Consiglio di Amministrazione, nelle quali mettere per iscritto o rivedere gli obiettivi strategici e dare le indicazioni alla direzione operativa per realizzarle. Queste scadenze saranno anche l’occasione per rivedere gli obiettivi di risultato economico e, eventualmente, mettere in atto delle azioni per raggiungere gli obiettivi di bilancio.

Seguire l’operatività per lo sviluppo d’impresa

Ciò che viene definito a livello strategico deve poi trasformarsi in decisioni operative e, in fin dei conti, in miglioramento dei processi aziendali al fine di favorire il miglioramento delle performance.

Il supporto di Business Up, a questo livello, si pone l’obiettivo di introdurre in azienda l’innovazione a diversi livelli. In primo luogo, metodologie di management e conduzione d’impresa più moderne, che permettano ai manager di mantenere alta la motivazione dei loro collaboratori. In secondo luogo, competenze e metodologie specifiche per strutturare alcuni processi, ad esempio controllo di gestione, marketing o gestione delle risorse umane. Infine, innovazione tecnologica e digitale, al fine di rendere i processi più efficienti e di lasciare alle risorse del tempo per attività a maggior valore aggiunto.

Quali sono i benefici di questo approccio?

Dare vita a una strategia aziendale, definire i ruoli principali che si pongano l’obiettivo di strutturare e monitorare questa strategia e infine mantenersi al passo con i tempi nell’operatività quotidiana, da un punto di vista tecnologico e manageriale: queste le tre regole d’oro, sulle quali lavorare in modo coordinato e costante per raggiungere importanti benefici.

Oltre ai miglioramenti in termini di performance e di fidelizzazione dei clienti, l’azienda potrà contare su dipendenti più motivati e su una maggiore capacità di anticipare e adattarsi al cambiamento del mercato. In ultimo, ma non per importanza, la chiara assegnazione dei ruoli aiuterà l’imprenditore a delegare le sue funzioni più operative, riuscendo a migliorare non solo il proprio apporto per l’azienda ma anche la propria qualità della vita.

 

Richiedi check up della tua impresa